Eurostar

Il diretto Londra – Amsterdam si era fermato prima di entrare nel tunnel della Manica. Da un altoparlante, una voce diceva, prima in inglese e poi in francese, che a causa di un guasto avremmo dovuto aspettare l’uscita dalla galleria del treno che arrivava in direzione opposta per poter ripartire. La voce aveva detto anche che ci avrebbe fatto sapere, a noi passeggeri, con quanto ritardo saremmo arrivati a destinazione una volta ripreso il moto.

Quando siamo usciti dal tunnel la stessa voce ha detto dallo stesso altoparlante agli stessi passeggeri che, secondo le stime, ci sarebbero stati ventidue minuti di ritardo. Questa volta però lo ha detto prima in francese e poi in inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *